Art 2051 c.c.: come deve essere la condotta della vittima per far emergere il caso fortuito Corte cassazione del 31/10/2017

La Corte di Cassazione con una recente Ordinanza del 31/10/2017 la 25837 ha affrontato da vicino la problematica legata al caso fortuito di cui all’art 2051 c.c. per la responsabilità di cose in custodia. Nel caso di specie difatti la Corte ha affermato che: “La condotta della vittima del danno causato da una cosa in custodia può costituire un “caso fortuito”, ed escludere integralmente la responsabilità del custode ai sensi dell’art. 2051 c.c., quando abbia due caratteristiche: sia stata colposa, e non fosse prevedibile da parte del custode”.

You might also like