Tuodiritto.it

Portale di informazione giuridica

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Diritto Civile locazione ad uso commerciale

locazione ad uso commerciale

E-mail Stampa

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE

(ai sensi della legge 27 luglio 1978 n. 392)

Con il presente contratto il Sig. – cognome e nome –, nato a .........., il .........., residente a .........., via .......... n. .........., codice fiscale n. ........../ P.IVA, di seguito denominato «Locatore», concede in locazione al Sig. – Cognome e nome –, nato a .........., residente a .........., via .......... n. .........., codice fiscale n. ........../ P.IVA, di seguito denominato «Conduttore», che accetta per sé, suoi eredi e aventi causa,

concede in locazione

l’unità immobiliare costituita da [descrizione del bene: numero e tipologia dei vani; piano] sito .........., in .......... via .......... n. .........., individuabile catastalmente ..........

alle seguenti condizioni:

 1) La locazione viene stipulata per lo svolgimento esclusivo della attività commerciale/imprenditoriale/alberghiera/ufficio, da descrivere compiutamente]di .......... Ai fini di quanto previsto negli articoli 34, 35, 37 e seguenti della legge 392/78, il Conduttore dichiara che l’immobile sarà utilizzato per attività che comporta/non comporta contatti diretti con il pubblico.

 2) La locazione avrà la durata di anni [6 o 9, se trattasi di albergo] .......... con decorrenza dal .......... e scadenza al .........., come da art. 27 della legge 392/78.

 3) Il Conduttore ha la facoltà di disdire anticipatamente il contratto, ai sensi dell’art. 27, comma 7 della legge 392/78.

 4) Il canone di locazione viene fissato nella somma annuale di euro .........., per sola pigione, oltre al rimborso delle spese per prestazioni accessorie e riscaldamento, che si presumono in euro .......... all’anno, salvo eventuale saldo da calcolarsi .......... che deve essere comprovato mediante idonea documentazione giustificativa.

Il canone di locazione verrà corrisposto in rate mensili pari ad euro ...da accreditare mediante bonifico bancario sul c/c n. .......... intestato al Locatore, presso l’Agenzia n. della Banca .........., entro il giorno .......... di ogni mese. Gli oneri accessori verranno corrisposti in rate mensili di euro .......... ciascuna, entro il giorno .......... di ogni mese, da accreditarsi sul suddetto conto corrente, salvo ulteriore conguaglio annuale da corrispondersi entro il .......... [ovvero mediante consegna di detta somma presso il domicilio del locatore].

Ai sensi dell’art. 32 della legge 392/1978 e successive modifiche, le parti stabiliscono che l’affitto sarà aggiornato annualmente, su richiesta del Locatore (tramite raccomandata A.R.), nella misura del 75% delle variazioni – accertate dall’ISTAT – dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Il pagamento del canone non potrà essere né sospeso né ritardato dal Conduttore.

 5) Il mancato pagamento, anche parziale, della pigione e delle rate mensili degli oneri accessori entro il giorno... di ogni mese, è causa di risoluzione ipso jure del contratto per fatto e colpa del conduttore, con conseguente ulteriore obbligo di risarcimento dei danni a carico del Conduttore, oltre alla corresponsione di quanto dovuto, ai sensi dell’art. 1456 cod. civ.

 6) A garanzia dell’adempimento delle proprie obbligazioni, il Conduttore versa contestualmente alla sottoscrizione del presente contratto la somma di euro .......... a titolo di deposito cauzionale, di cui la sottoscrizione stessa costituisce quietanza di pagamento. Tale importo sarà restituito maggiorato degli interessi legali nel frattempo maturati alla restituzione dell’immobile locato, salve le eventuali ritenute a titolo di canoni non versati e/o di risarcimento danni e/o rimborso spese.

 7) Il contratto s’intenderà tacitamente rinnovato per un periodo di (6 o 9) anni, qualora non intervenga tempestiva disdetta di una delle parti disdetta a mezzo di lettera raccomandata spedita almeno (6 o 9) mesi prima della scadenza della locazione, e salvo recesso da comunicarsi da parte del conduttore, nei termini e modalità previsti dall’art. 27 L. 27 luglio 1978 n. 392.

 8) La locazione è destinata esclusivamente ad uso ..........; è vietato al Conduttore di mutare tale destinazione, di sublocare o cedere tutti o parte dei locali, anche gratuitamente, senza permesso scritto del locatore.

L’eventuale silenzio o del locatore al mutamento dell’uso pattuito, alla cessione o al subaffitto, che eventualmente avvenissero, avranno esclusivamente valore di tolleranza priva di qualsiasi effetto a favore del conduttore.

La violazione di questa clausola comporterà la risoluzione del contratto a semplice richiesta del locatore.

 9) [Il conduttore accetta espressamente la fornitura del riscaldamento centralizzato alle condizioni poste dal locatore, salvo il disposto dell’art. 10, L. 27 luglio 1978, n. 392, ed a rimborsare tutte le spese di esercizio degli impianti. Sono interamente a carico del conduttore le spese relative ai servizi di pulizia, al funzionamento e all’ordinaria manutenzione dell’ascensore, della fornitura dell’acqua, dell’energia elettrica e del condizionamento dell’aria, allo spurgo dei pozzi neri e delle latrine, nonché alla fornitura di altri servizi comuni, le spese per il servizio di portineria sono a carico del conduttore nella misura del 90%.]

 10) I locali si consegnano in normale stato di manutenzione, a norma dell’art. 1575 cod. civ., salvo prova contraria da fornirsi entro otto giorni dall’inizio della locazione; il locatore dichiara che l’immobile è in regola con le vigenti norme.

 11) È proibito al conduttore, senza preventivo consenso scritto del locatore di far eseguire mutamenti nei locali e negli impianti in essi esistenti, che non consentano in ogni momento il ripristino dei locali allo stato attuale.

 12) Il conduttore è direttamente responsabile verso il locatore e i terzi dei danni causati per sua colpa da perdite d’acqua, fughe di gas ecc., e da ogni altro abuso o trascuratezza nell’uso della cosa locata. La conduttrice è infatti costituita custode della cosa locata: a tal riguardo si impegna a contrarre e mantenere idonea copertura assicurativa per incendio e rischi collegati, che assicuri il rischio della proprietà del fabbricato.

 13) Le riparazioni di ordinaria manutenzione sono a carico del conduttorei; il locatore si sostituirà al locatore, qualora questi non vi provveda tempestivamente, e il relativo costo dovrà essergli rimborsato entro 30 giorni dall’avvenuta riparazione; in caso contrario sarà prelevato dal deposito cauzionale di euro .........., che dovrà essere immediatamente reintegrato dal conduttore.

 14) Il locatore potrà eseguire riparazioni, anche se non abbiano carattere di urgenza, senza corrispondere nessun indennizzo al conduttore anche se questi, per effetto di esse, subisca incomodi per oltre 20 giorni, derogandosi così espressamente al disposto dell’art. 1584 c.c.

 15) Il Conduttore, a seguito della visita dell’immobile e della visione della documentazione amministrativa, dichiara che la cosa locatagli trovasi in buono stato locativo, adatta all’uso convenuto, e ne prende consegna per ogni effetto con il ritiro delle chiavi. La consegna delle chiavi al conduttore lo rende custode del bene locato. Il locatore resta esonerato da ogni responsabilità per difetto, diniego o revoca di concessioni, di autorizzazioni o licenze amministrative, anche se dipendenti dalla cosa locata. A tal fine il conduttore dichiara di essere a conoscenza che catastalmente l’immobile ha la destinazione di ...........

 16) La registrazione del presente contratto, nonché il pagamento della imposta di registro per gli anni successivi al primo, avverrà a cura del Conduttore [o del Locatore], con obbligo per il Locatore [Conduttore] di rimborsare la metà della spesa sostenuta, escluso però ogni multa e/o soprattassa per omesso o tardivo versamento.

 17) Qualunque modifica al presente contratto non potrà avere luogo e non potrà essere provata che mediante atto scritto.

 18) Per quanto non previsto dal presente contratto, si fa riferimento alla legge, nonché agli usi e consuetudini provinciali in materia di locazione.

Letto, approvato e sottoscritto a .........., il ..........

A norma degli artt. 1341 e 1342 cod. civ. le parti, di comune accordo, previa lettura delle norme contenute nel presente contratto, con particolare riguardo ai punti 1, 2, 4, 5, 6, 7, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20 dichiarano di approvarle reietta fin d’ora ogni reciproca eccezione.

  .......................................                                         .........................................

(FIRMA DEL CONDUTTORE)                                     (FIRMA DEL LOCATORE)

 

Newsletter tuodiritto.it

nome e cognome:

email:

Utenti Online

None

Consulenza legale


Nome e cognome:
E-mail:
Quesito:
Word Verification:

CONSULENZE TECNICHE

Domiciliazioni

RSS

Articoli correlati

Segui tuodiritto su  

 iconaf

Diritto Civile locazione ad uso commerciale
porno