Contratto di Assicurazione

consulente

Interessante pronuncia della Corte di Cassazione lo scorso 6 ottobre 2016 con sentenza n 20011, che ha affrontato il tema dei contratti di assicurazione e del relativo indennizzo.

Asserisce la Corte che la previsione dell’art. 1898 c.c., non considera qualsiasi mutamento delle circostanze, ma solo quei mutamenti che aggravano il rischio in modo tale che, se il nuovo stato di cose fosse esistito e fosse stato conosciuto dall’assicuratore al momento della conclusione del contratto, l’assicuratore non avrebbe consentito l’assicurazione o l’avrebbe consentita per un premio più elevato. Pertanto, l’esclusione dell’indennizzo, prevista dall’art. 1898, comma 5, c.c., non può operare in difetto del positivo accertamento, da compiere in concreto e in relazione alle specifiche circostanze del caso, circa il fatto che, conosciuto il nuovo stato delle cose, l’assicuratore non avrebbe concluso il contratto.

You might also like